RTI COM Metodi Deloitte - Home Page

HOME PAGE CHI SIAMO CONVENZIONE LOTTI SERVIZI COME ADERIREDOCUMENTI GLOSSARIO PREVENTIVO CONTATTI
 
RTI COM Metodi Deloitte Chi Siamo
RTI COM Metodi Deloitte Convenzione
RTI COM Metodi Deloitte Lotti
RTI COM Metodi Deloitte Servizi
RTI COM Metodi Deloitte Come Aderire
RTI COM Metodi Deloitte Documenti
RTI COM Metodi Deloitte Glossario
RTI COM Metodi Deloitte preventivo
RTI COM Metodi Deloitte Contatti



Come aderire alla Convenzione

CHI PUÒ ADERIRE

 

Possono aderire alla convenzione  Consip per la gestione integrata della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro negli immobili in uso, a qualsiasi titolo, alle pubbliche amministrazioni gli Enti della Pubblica Amministrazione registrati al sistema delle convenzioni.

 

Clicca per visualizzare il prospetto esplicativo di chi può aderire

 

COME ADERIRE

 

Processo di Attivazione

 

L’Amministrazione che intende aderire alla Convenzione ed attivare il servizio dovrà seguire il seguente iter procedurale:

 

  • registrarsi al Sistema delle Convenzioni (mediante il portale www.acquistinretepa.it);
  • emettere una Richiesta Preliminare di Fornitura;
  • valutare il Piano Dettagliato delle Attività consegnato dal Fornitore;
  • emettere l’Ordinativo Principale di Fornitura;
  • sottoscrivere il Verbale Tecnico.

 

Il Raggruppamento , una volta ricevuta la Richiesta Preliminare di Fornitura provvederà a:

 

  • verificare la correttezza ed il rispetto dei requisiti;
  • comunicare la validità formale ed il rispetto dei requisiti (e comunque prestare il supporto necessario per la corretta formalizzazione) e concordare la data per il sopralluogo;
  • effettuare il sopralluogo preliminare;
  • elaborare e trasmettere all’Amministrazione il Piano Dettagliato delle Attività (PdA);
  • recepire sul Piano Dettagliato delle Attività (PdA) le eventuali evidenze dell’Amministrazione;
  • formalizzare il Verbale di Tecnico.

 

Si riporta lo schema del processo di attivazione della Convenzione così come indicato nel capitolato tecnico:


Richiesta Preliminare di Fornitura

 

La Richiesta Preliminare di Fornitura è il documento con cui l’Amministrazione nella persona del Datore di Lavoro manifesta il proprio interesse alla fruizione dei servizi previsti in Convenzione.

La richiesta deve essere redatta secondo il fac-simile definito per la convezione, prestando particolare attenzione alla valorizzazione dei campi indicati come obbligatori, pena la non validità della richiesta ed il conseguente annullamento da parte del Fornitore.

Pur non costituendo obbligo alcuno per l’Amministrazione ad attivare il servizio mediante Ordinativo Principale di Fornitura, la Richiesta Preliminare di Fornitura vincola:

 

l’Amministrazione:

  • a registrarsi sul sito delle Convenzioni;
  • ad individuare il Supervisore che supporti il Fornitore nella fase di sopralluogo ai luoghi di lavoro;
  • a mettere a disposizione del Fornitore, al momento del sopralluogo, tutta la documentazione tecnica in proprio possesso per la stesura del Piano Dettagliato delle Attività, compresi i documenti richiesti dal D.Lgs 81/2008 e s.m.i.;
  • ad analizzare il Piano Dettagliato delle Attività e formalizzarne le deduzioni;

Il Fornitore:

  • ad eseguire un sopralluogo presso il richiedente per individuare le reali esigenze dell’Amministrazione relativamente alla gestione integrata della sicurezza sui luoghi di lavoro.

 

Redazione del Piano Dettagliato delle Attività

 

Il Fornitore, ricevuta la Richiesta Preliminare di Fornitura, controllerà la validità della stessa, dandone tempestiva comunicazione scritta all’Amministrazione richiedente, inviandola a mezzo fax.

Entro 7 giorni solari dalla data di ricevimento della richiesta, il Fornitore concorderà con l’Amministrazione una data per il sopralluogo congiunto con il Supervisore e darà seguito alla progettazione e preventivazione del servizio redigendo, attraverso la redazione di una prima versione del Piano Dettagliato delle Attività, che dovrà essere valutata dall’Amministrazione.

Il Fornitore ha l'obbligo di presentare il Piano Dettagliato delle Attività, entro 45 giorni solari dalla data di ricevimento della Richiesta Preliminare di Fornitura.

 

Valutazione del Piano Dettagliato Delle Attività

 

L’Amministrazione, una volta ricevuto il Piano Dettagliato delle Attività, potrà, entro il termine di 30 giorni solari:

  • approvarlo, senza richiedere modifiche;
  • far pervenire, a mezzo del Supervisore, le proprie deduzioni al Fornitore, a mezzo fax o e-mail; il Fornitore in tal caso provvederà a redigere una nuova versione che tenga conto delle predette osservazioni entro i successivi 20 giorni solari. In tal caso la nuova versione del Piano Dettagliato delle Attività avrà validità pari a 30 giorni solari dalla data di consegna da parte del Fornitore

 

Verbale Tecnico

 

Il Verbale Tecnico è il documento che, redatto in contraddittorio tra Gestore del servizio e Supervisore e da entrambi firmato per accettazione, contiene informazioni necessarie per la corretta erogazione dei servizi.

Il Verbale Tecnico costituisce di fatto uno strumento operativo, a supporto della gestione dell’Appalto, che potrà essere aggiornato in caso di eventuali variazioni tecnico-procedurali che potrebbero intervenire durante tutta la durata del contratto. La data di sottoscrizione del Verbale costituirà di fatto la data di attivazione dei servizi.

 

Ordinativo Principale di Fornitura

 

Dopo aver valutato ed approvato il Piano Dettagliato delle Attività, l’Amministrazione potrà emettere l’Ordinativo Principale di Fornitura, che costituisce il documento con il quale l’Amministrazione aderisce alla Convenzione.

L’Ordinativo Principale di Fornitura, redatto sulla base dello standard definito per la convenzione conterrà il dettaglio delle Attività una tantum, a canone ed extra canone ordinate dall’Amministrazione Contraente.

All’Ordinativo saranno allegati il Piano Dettagliato delle Attività ed il Verbale Tecnico.

Il Fornitore dovrà iniziare ad erogare i servizi di cui all’Ordinativo Principale di Fornitura entro e non oltre 7 giorni solari dall’emissione dell’Ordinativo stesso , ovvero nel maggior termine concordato con l’Amministrazione contraente, e comunque contestualmente alla sottoscrizione del Verbale Tecnico.

Qualunque variazione all’Ordinativo Principale di Fornitura dovrà sempre essere ratificata mediante un Atto Aggiuntivo all’Ordinativo Principale di Fornitura, sulla base del modulo standard definito per la convenzione.

RTI COM Metodi Deloitte

CONTATTI

 

Com Metodi S.p.A.

 

Segreteria Organizzativa della Convenzione:

 

Numero Verde: 800 14 87 80

Tel: 02/76022371

Fax: 02/76022322 - 02/76020500

Email: convenzione8108@commetodi.com